Bulldog inglese

CUCCIOLI DI BULLDOG INGLESE 

Volete trascorrere le vostre giornate in compagnia di un amico a quattro zampe coccolone e affettuoso, magari dall’aspetto tenero e buffo? Un bulldog inglese vi sta già aspettando da qualche parte! I cuccioli di Carlotta si impegna a unire i più bei bulldog inglesi con le famiglie pronte ad adottarli con amore.

L’aspetto

Con il suo caratteristico muso schiacciato e le orecchie ripiegate, il bulldog inglese è un molossoide dalle zampe forti e possenti, ma allo stesso tempo molto corte; dall’aspetto tozzo, è un cane robusto e muscoloso, dal pelo liscio e morbido e caratterizzato dalle rughe tipiche di questa razza.

Il carattere

Ideale come cane da compagnia, il bulldog inglese ama essere circondato e coccolato dalle persone con le quali interagisce quotidianamente; leale e protettivo, possiede anche le doti di un discreto cane da guardia. Tranquillo e pigro, passa molto tempo a riposare, in particolare nei mesi caldi quando la canna nasale corta potrebbe causargli qualche difficoltà respiratoria.

L’alimentazione

Cane molto goloso, deve essere abituato a un’alimentazione corretta ed equilibrata perché tende a ingrassare facilmente e ad andare incontro a problemi di salute; è consigliabile nutrire il bulldog inglese con cibi secchi dotati di tutti i nutrienti principali, con tipologia e frequenza dei pasti differenziata a seconda dell’età e delle attività del cane. Non deve mai mancare, infine, la giusta quantità d’acqua fresca.

Come educarlo

È opportuno iniziare l’educazione dei cuccioli di bulldog inglese fin dai primi mesi di vita e mantenere sempre un atteggiamento deciso, così che abbiano sempre chiare le gerarchie e riconoscano e rispettino il padrone. In questo modo, il cucciolo capirà quali sono le regole che deve rispettare e riuscirà a moderare la sua inclinazione naturalmente giocosa e vivace.

Spazzolatura e coccole

Il bulldog inglese va pulito con cura e attenzione, per evitare l’insorgere di problemi della pelle a causa delle caratteristiche rughette; il lavaggio completo non dev’essere comunque troppo frequente per non rovinare il naturale strato lipidico e va unito alla quotidiana pulizia di coda, occhi, orecchie e parti intime.

I pericoli

Il bulldog inglese tende a non mostrare i suoi problemi di salute anche grazie a una soglia del dolore molto alta: occorre quindi prestare molta attenzione a eventuali disturbi o anomalie. Può essere soggetto a tutti i pericoli più comuni per i cani, quali le zecche, le pulci, le zanzare o diverse infezioni parassitarie o patologie dermatologiche.

Per informazioni sui nostri cuccioli di bulldog inglese, scriveteci tramite l'apposito form

Share by: